Il nostro itinerario parte da Cagliari, ventilato capoluogo di regione, al centro del Golfo degli Angeli; l'immagine riguarda Marina Piccola, porticciolo turistico all'estremitÓ della spiaggia del Poetto, ed Ŕ ripresa dall'alto della Sella del Diavolo, sperone roccioso che domina il Golfo e gli oltre 10 km. di spiaggia del Poetto.

Sul versante Orientale del Golfo, dopo 20 miglia di navigazione si arriva a Villasimius, incantevole localitÓ dalle acque cristalline, parco marino di importanza internazionale, che con il promontorio di Capo Carbonara costituisce la punta sudorientale della Sardegna e divide il Tirreno meridionale dal Canale di Sardegna.

Con venti del 2░ e 3░ quadrante si trova un'ottimo ancoraggio nella baia di Cala Giunco, con vento da Tramontana a Scirocco si ancora invece nella rada di Capo Carbonara, dove Ŕ ubicato anche il moderno marina turistico (attenzione alle secche a cento metri dall'ingresso, segnalate da un cardinale nord!).

 

ISOLA DEI CAVOLI Piccoli natanti, di pescaggio inferiore al metro, trovano un ottimo e piacevolissimo ridosso nella baia dell'Isola dei Cavoli, di fronte a Capo Carbonara; il ridosso Ŕ aperto a Maestrale, ma con tempo buono l'isola merita una sosta e una passeggiata sino al faro.

Il versante orientale della Sardegna non offre molti ridossi ai venti di mare, ma con venti di ponente si trovano bellissime baie e cale poco frequentate; particolarmente suggestivi gli ancoraggi di Cala Sinzias, e quelli a nord e a sud di Capo Ferrato.

Dopo Villasimius il primo porticciolo che si incontra Ŕ Porto Corallo, ben ridossato, con pontili e colonnine  ma purtroppo privo di gestione; attenzione anche all'ingresso, che tende ad insabbiarsi, anche se normalmente presenta almeno tre metri di fondo. Pu˛ comunque essere uno scalo utile e necessario per spezzare la navigazione fino ad Arbatax, distante altre 35 miglia senza ridossi di rilievo.

 

La navigazione Ŕ comunque piacevole per la varietÓ della costa, ricoperta di verde macchia mediterranea che ricorda, come nella foto di Capo Sferracavallo, immagini di altre latitudini. Per chi transita lungo queste coste obbligatorio prendere visione o ascoltare al vhf gli avvisi ai naviganti, perchŔ la costa di Quirra Ŕ sede di un poligono militare, e spesso esercitazioni in corso costringono a deviazioni a largo o soste forzate in attesa del via libera.

Il porto commerciale di Arbatax sorge alla base dell'imponente Capo Bellavista, caratterizzato dalle  rocce rosse che hanno reso famosa questa localitÓ. Due miglia a nord Ŕ presente un altro porticciolo turistico, che sorge presso il centro abitato di S. Maria Navarrese; un discreto ancoraggio anche dietro l'isolotto d'Ogliastra, tra Arbatax e S.M. Navarrese, che merita senz'altro una sosta.

 

...e dopo altre 5 miglia di navigazione

inizia il Golfo di Orosei

 

LOGOWELCOME logosardegna